Città della Scienza: una foto che non avremmo mai voluto vedere: atto doloso.

                                                                    Disegno Ricostruiamo_CdS_UAN    540892 608322342514738_1739064122_n

 “Ricostruiremo la Città della Scienza perché con la cultura si combatte il male e la criminalità”, ha commentato De Magistris.

Si può contribuire alla rinascita con un versamento in denaro; si può fare un bonifico sul conto bancario intestato a Fondazione  Idis  Città della Scienza,

 IBAN IT41X0101003497100000003256

Elenco alunni che hanno superato il test al CAP2012

ELENCO RAGAZZI CHE HANNO SUPERATO IL TEST CAP 2012: Ambrosino Biagio, Bellisario Barbara, Bove Simone, Brancaccio Valentina, Cimmino Concetta, Crisci Lucrezia, d’Aiello Sonia,De Lucia Katia, Delle Cave Salvatore, Di Bernardo Rosa, Guida Carmen, Guida Marilena, Lettieri Filomena, Nuzzo Clelia,Pagliaro Danilo, Pascarella Alessia, Petrone Alessio, Solmone Simona e Varvo Mena.

A marzo la Cometa di Pasqua!

Nell’attesa di ISON è in arrivo la PANSTARRS,

la cometa di Pasqua!                                                       

Il viaggio della cometa ISON verso il Sole che potrebbe divenire l’evento del secolo, ha quasi fatto dimenticare un altro bellissimo evento che ci interesserà a breve: l’avvento della

CometaC/2011 L4 (PANSTARRS).Al tramonto nel cielo occidentale.

 Questo oggetto, scoperto appunto dal telescopio omonimo (Panoramic Survey Telescope & Rapid Response System) situato nelle isole Hawaii, potrebbe diventare visibile ad occhio nudo nel mese di Marzo, arrivando a splendere come il pianeta Venere. Al momento della scoperta la cometa era visibile soltanto nei più grandi telescopi della Terra, ma intorno al mese di Maggio 2012, ha cominciato a rendersi visibile anche nei telescopi amatoriali. Circa tre mesi fa la sua chioma ha mostrato una lunghezza notevole, arrivando a misurare circa 120.000 chilometri. Ma il condizionale in questi frangenti è sempre d’obbligo, come ricorda uno degli astronomi più esperti di comete, David Levy, autore della scoperta della Shoemaker-Levy 9 che impattò su Giove nel 1994: tempo fa Levy ironizzò associando le comete ai gatti, avendo anch’esse una coda e un comportamento autorevole (fanno sempre ciò che vogliono). Questo per dimostrare che le comete sono oggetti bizzarri, capaci di eludere nel bene e nel male le previsioni anche a breve scadenza. Il 5 Marzo l’astro chiomato passerà a 1,10 Unità Astronomiche dalla Terra, pari a poco più di 150 milioni di chilometri. In altre parole, transiterà ad una distanza leggermente superiore da quella che ci separa dal Sole. Naturalmente non c’è alcun rischio d’impatto con il nostro pianeta. Soltanto cinque giorni dopo sarà tra il Sole e Mercurio, generando un’intensa coda di polveri dovuta alle alte temperature a cui sarà sottoposta, e al vento solare che proverrà dalla nostra stella. In quel frangente il riscaldamento solare vaporizzerà il ghiaccio e la polvere presente nella crosta esterna della cometa.

Test finale ed orale CAP 2012/2013

Venerdì 22 febbraio 2013 si è svolta la prova finale del Corso di Astronomia per principianti 2012/2013 -CAP- 23 i partecipanti, alunni dello scientifico e del classico di Maddaloni, che hanno fatto registrare una valutazione media di 27/30, indice di un buon gradimento del corso stesso. In galleria fotografica del …

Esercitazione Test CAP 2012

TEST D’USCITA C.A.P. 2011/2012                                                     

1) Qual è il pianeta più piccolo?

    a. Venere       b. Plutone        c. Urano      d. Mercurio

2) Il telescopio a lenti si chiama: ……………….

3) Il telescopio a specchi si chiama …………………….

4) Di sera al tramonto si può vedere Venere?        V    F

5) Chi era Orione?

    a. un soldato     b. un cacciatore     c. un calciatore      d. un boscaiolo

 

6) Da quale dea fu punito Orione?